Crescere è un mestiere triste

“La crescita è un processo nel quale le nostre certezze crollano e cade quel mondo ordinato e accogliente nel quale passiamo l’infanzia. Senza dubbio può essere felice solo chi conosce la tristezza. Credo che la sofferenza ci obblighi a dare valore alle cose belle della vita e a capire perché sono belle. Per questo prima di scoprire il dolore non siamo veramente felici. Credo che viviamo in una dolce incoscienza.”

“Il libro è soprattutto intimista, però nella misura nella quale ho fatto ricorso alla mia esperienza personale per dargli un’ambientazione reale tratta il luogo in cui sono cresciuto: un paese frammentato, un paese in guerra, un paese che è lo scenario perfetto per raccontare la perdita dell’innocenza. Inoltre penso che la mia generazione, tanto in Perù come in Italia o in Africa ha vissuto un processo comune. La caduta delle utopie negli anni Novanta ha prodotto un vuoto di speranza nel mondo, la sensazione che nulla potesse cambiare, e così è rimasto solo il piacere. La cocaina ha sostituito la rivoluzione. È significativo che in questo libro i personaggi passino dall’illusione al cinismo.”

“È un viaggio nel mondo ingenuo, tenero ma anche crudele, di un´intera generazione, attraverso le vicende di ragazzi, dai sette ai vent´anni, che scoprono l´amore, la morte, la miseria, le tragedie e il ricordo a Lima sul finire degli anni Ottanta. Storie sospese tra ironia, realismo e sogno come quella della nonna che scambia il tacchino di Natale per un sacco delle immondizie e l´appendiabiti per il nonno; il piccolo Luca rapito da un tassista che si finge Babbo Natale; Beatriz uccisa dall´amico; le tragicomiche avventure di un giovane peruviano a Santiago nel Chile di Pinochet… e sullo sfondo ancora echi di dittatura, violenze, ingiustizie sociali e povertà che però non annientano la voglia di crescere, amare, imparare.”

Santiago Roncagliolo, Crescere è un mestiere triste, Keller editore.

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: