Si può dire che ho sempre scritto…

La scrittrice spagnola Alicia Giménez-Bartlett dialoga del suo ultimo libro, Il silenzio dei chiostri, e della sua attività letteraria in un veloce botta e risposta con Lella Costa al Salone Internazionale del Libro di Torino (17 maggio 2009). Riporto qui volentieri alcuni passaggi che meritano di essere letti e (magari) riletti.

“Ho cominciato a scrivere molti anni fa. Si può dire che ho sempre scritto, anche quando non sapevo ancora scrivere, perché dettavo i miei racconti a mio padre. Mi sono resa poi conto che scrivere è molto più complesso di quello che può sembrare. È un lavoro appassionante e duro che ti porta spesso a una grande solitudine.”

“Penso che l’ironia sia difficile da accettare. Io tiro fuori la mia ironia solo con le persone che mi piacciono, con cui ho empatia. Se non mi piacciono sto zitta. Ma io sono molto critica e ironica anche con me stessa, non solo quando parlo ma anche quando penso”.

“La chiesa mi affascina perché a volte è molto teatrale. Inoltre mi interessano quelli che vediamo tutti i giorni ma di cui non sappiamo assolutamente nulla, per esempio i barboni. La stessa cosa succede per i conventi: vediamo da fuori segni di vita, come i fornitori che vanno e vengono, ma non sappiamo nulla di quello che succede all’interno”.

Annunci

Tag:

Una Risposta to “Si può dire che ho sempre scritto…”

  1. Alicia Giménez-Bartlett « Libereditor's Blog Says:

    […] Vai a vedere articolo:  Alicia Giménez-Bartlett « Libereditor's Blog […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: