L’ometto e il vestito

Voi guardate il vestito di quell’ometto laggiù, impiegato al Comune, o anche vedovo, e la prima cosa che vi vien da pensare è che un giorno è stato nuovo anche lui. E anche l’ometto, s’intende.

Silvio D’Arzo, da Casa d’altri.

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: