Sabbie immobili

VINCENTI Basta guardarli.

RILEGGERE Si usa per i classici che si leggono per la prima volta.

EPOCALE Mutamento epocale. Ce n’è ogni giorno.

AMORE-ODIO Onnipresente. Si ama-odia la madre, il padre, il figlio, la suocera, il cane, la città, il lavoro. Catullo “Odi et amo”. Prima l’odio, poi (ma era una crocifissione), l’amore. Oggi non si ama e non si odia più. Si ama-odia.

QUI LO DICO E QUI LO NEGO. C’è tutta l’Italia.

RECITARE Come recita la guida, la legge, la didascalia. In un paese di attori, anche l’orario ferroviario recita.

ONORARIO Il compenso dei professionisti di lusso. Alle origini si limitava all’onore del loro operato. Oggi è diventato una sovratassa.

CARISMA Parola che lo sta perdendo per averlo distribuito a troppi.

CULTURA Facile da definire. Tutto quello che non pensiamo sia cultura è cultura.

ONESTAMENTE Più che un avverbio è una perorazione, un appello. Fa pensare immediatamente al suo contrario, come le donne che invocavano il pudore quando stavano per perderlo.

SINCERAMENTE Lo stesso che onestamente. Sono sinceramente contento per te, credimi. Come credergli?

CONFERENZE STAMPA Sempre sovraffollate. Tenerle in locali sempre più piccoli per rendere il medesimo pubblico sempre più grande. Trentadue persone in un teatro si vedono a fatica. In una libreria rigurgitano sulla strada.

CRISI DI IDENTITA’ Esibita come carta d’identità da cantautori, casalinghe in diretta, scrittori in deliquio.

PRATICAMENTE Avverbio prediletto per ridurre l’ignoto al noto. Popolare tra gli studenti. Praticamente il misticismo di Caterina da Siena. Praticamente ciò che non sarà mai pratico è pratico.

ESATTO! Usato generalmente per ciò che non può esserlo. Definisce indefinibilmente i limiti di una persona, come una volta il borsello quelli di un uomo.

TRAVERSALE Ci si inciampa di continuo. Il partito degli italiani.

RECARSI Sinonimo “distinto” di andare. Amato dai burocrati e da chi ha imparato alle elementari che si va al gabinetto, ma ci si reca dal preside.

CONTENITORE Usato per trasmissioni radiofoniche e televisive che mescolano generi e personaggi diversi. Ricorda le pareti lisce, bianche, uguali dei containers e uno spazio vuoto. E’ un vocabolo perfetto.

CONNECTION Connessione affaristico-criminale che in politica, nonostante ogni prova, è indimostrabile. Paese di accusatori e di vittime, mai di colpevoli.

ECONOMIA SOMMERSA Fondata sul doppio lavoro e sul lavoro nero, è l’economia che ha permesso all’Italia di emergere in anni in cui l’economia emersa affondava.

CONSUMATORI Ha sostituito acquirenti, lettori, spettatori, eccetera. Evoca l’ingestione. I consumatori di musica girano con l’auricolare. Forse il termine ulteriore sarà evacuatori.

SOLDATI Operatori di pace.

Aforismi tratti da un unico capitolo (Microcomico) di Le sabbie immobili di Giuseppe Pontiggia.

Annunci

Tag:

2 Risposte to “Sabbie immobili”

  1. fernirosso Says:

    ci sono i paradossi, dossi su cui incespichiamo senza superare alcuna difficoltà, anzi costruendone ulteriori. Contra-dizioni: una nuona corolla di significati, come segni fi(a)ccati dentro a viva forza.fernanda f.

  2. aa Says:

    Un’eccellente appendice allo “Sciocchezzaio” di Flaubert.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: