Henry de Monfreid, l’ultimo avventuriero

L’anti-Rimbaud. Se si volesse definire con una parola Henry de Monfreid, questa sarebbe la più indicata, pur se fuorviante. Prima di vivere il giovane Arthur aveva già scritto tutto, e il viaggiare per lui non sarà altro che l’esperienza della sua opera, laddove l’ormai cinquantenne Henry arriva alla scrittura dopo aver tutto vissuto e il … Continua a leggere “Henry de Monfreid, l’ultimo avventuriero”

L’angioletto

Un giorno la nonna aveva detto: «Louis parla appena. Forse è un po’ ritardato». Qualcuno – non ricordava chi – aveva risposto: «Non vuol dire che non pensi. Spesso i bambini come lui sono proprio quelli che osservano di più». Non ci aveva fatto caso, perché gli sfuggiva il senso del discorso, ma per qualche … Continua a leggere “L’angioletto”

Il buon informatore

Il cacciatore d’informazioni era un ragazzo molto alto, magro, con la testa troppo piccola per la sua corporatura e un pomo d’Adamo grande come una palla da golf. Aveva degli occhiali con montatura a giorno dalle lenti quasi invisibili, il cui riflesso conferiva ulteriore lucentezza ai grandi occhi neri, rotondi e un po’ sporgenti. Dal … Continua a leggere “Il buon informatore”