L’inverno dello straniero

Gionatan Squillace è un giovane scrittore di cui sentiremo parlare. Forse anche perché ama Jules Verne e questo si avverte tra le pieghe della sua scrittura. Una scrittura penetrante di talento, potenzialmente in grado di lasciare segni indelebili.
L’inverno dello straniero“, questo il nome del suo romanzo edito da Pendragon, è una storia noir dal ritmo incalzante, imprevedibile, inquietante, decisamente cinematografico.
Una gemma oscura? Di sicuro una storia elettrizzante, “maledetta” che merita di essere letta per lo stile tormentato con cui è scritta e per l’ottima caratterizzazione dei personaggi principali.
Una storia di sofferenza ambientata tra le montagne della Valle d’Aosta, in un inverno che più freddo di così non si può.

Annunci