Ogni storia contiene un mondo

Gina Berriault è nata a Long Beach in California nel 1926. Era la più giovane di tre figli di genitori immigrati russi ebrei.
“Mio padre mi è stato mentore per lo spirito”, ha detto in un’intervista per The Literary Review. “Lui era uno scrittore freelance, che scriveva ancora su una vecchissima macchina da scrivere, la stessa su cui poi anch’io ho cominciato a scrivere quando ero al liceo.”
Durante la sua lunga carriera ha scritto quattro romanzi e tre raccolte di racconti e ha vinto diversi riconoscimenti tra cui una Guggenheim Fellowship, un premio Pushcart, e diversi premi O. Henry.
Considerata tra i grandi scrittori americani, ha raggiunto il successo commerciale in tarda età con Women in Their Beds (Counterpoint, 1996).
Gina Berriault ha insegnato scrittura creativa al Workshop della Iowa Writer’s e alla San Francisco State University.
I suoi racconti sono di una bellezza mozzafiato.
Ogni storia contiene un mondo, splendidamente illuminato dalla luce della vita. La sua scrittura, riga per riga, viene considerata tra le più intense della narrativa americana.
Da riscoprire e tradurre.